28 settembre, 2014

Presentazione blogtour "Luna senza inverno" di Alberto Camerra

Buongiorno a tutti, miei cari Dreamers, vi segnalo che da domani partirà un nuovo blogtour. Luna senza inverno è incentrato sulla storia di Tami, una ragazza per metà pellerossa, devo dire che le poche pagine che ho letto mi sono piaciute moltissimo e che la storia dei pellerossa dev'essere molto affascinante! Vi lascio ora con le date del blogtour e con i relativi link dei blog che lo ospiteranno -_^



Link per raggiungere i vari blog:


Lunedì 29 Settembre 2014: tappa 1

Lunedì 06 Ottobre 2014: tappa 2   

Lunedì 13 Ottobre 2014: tappa 3

Lunedì 20 Ottobre 2014: tappa 4

Lunedì 27 Ottobre 2014: tappa 5

Lunedì 03 Novembre 2014: tappa 6

Lunedì 10 Novembre 2014: tappa 7

Lunedì 17 Novembre 2014: tappa 8

Lunedì 24 Novembre 2014: tappa 9



21 settembre, 2014

Recensione "Le streghe di Dominique" di Marisa Saccon


Titolo: le streghe di Dominique
Autrice: Marisa Saccon
Edito da: Butterfly Edizioni
Numero di pagine: 276
Prezzo di copertina: 14,50 €


Sinossi:

Rue Dominique, un quartiere della Marsiglia anni '60 e il fermento vitale di nuove generazioni che crescono e si affacciano al mondo. Un mondo che è una strada, un campetto da calcio improvvisato, un gruppetto di ragazzi e ragazze che cominciano a sperimentare l'ebbrezza nuova, l'intensità conflittuale, il sapore forte di passioni e sentimenti. Rue Dominique sembra improvvisamente scossa da un evento imprevisto: l'arrivo di Estebanah, la ragazza venuta da lontano, capace di ammaliare come le fate e sedurre come le streghe. Estebanah, il controaltare e l'antagonista involontaria della bellissima "strega" Rachele, la regina indiscussa del quartiere. Rue dominique non sarà più la stessa strada, così come non sarà più lo stesso nessuno dei personaggi, chiamati ad uno ad uno al difficile e drammatico cammino verso la maturità, l'identità, un posto nel mondo. Un percorso dilemmatico che, così come accade nella realtà, per alcuni sfocerà nella "scelta criminale". Le "Streghe di Dominique" è un romanzo che alterna un crudo realismo narrativo a momenti di intensità poetica, le inquietanti atmosfere del noir all'analisi psicologica più sottile. Un romanzo a tutto campo


Recensione: 



Le streghe di Dominique ci porta a seguire le vite di un gruppo di ragazzi in un quartiere della Marsiglia degli anni '60, li troviamo prima adolescenti che giocano a calcio nel campetto sotto al condominio dove vivono e pagina dopo pagina li vediamo crescere, scoprire con rammarico che la vita non sempre è rosa e fiori. Si affacciano all'età adulta e poi vi entrano con prepotenza dovendosi far carico di difficoltà delle quali prima erano stati solo spettatori, affrontano le perdite di persone care, alcuni cedono alle tentazioni della vita quali sigarette, alcool e droga cacciandosi in situazioni dalle quali poi è molto difficile uscire, se non a volte impossibile cadendo lentamente in un buco nero dal quale a volte non si può più far ritorno, mentre altre si riesce miracolosamente a riemergere e a ricostruirsi una vita

Alcuni trovano dentro di loro il coraggio di ribellarsi e dire NO a quella vita che ti porta solo privazioni e negatività, prendono le decisioni di inseguire i loro sogni spiccando il volo e assaggiando quella libertà andandosene per sempre da quel luogo in cui, da bambini nonostante tutto erano stati felici.

Un bel volume ricco di molti sentimenti, gioia, dolore, angoscia, paura e che riesce ad emozionare il lettore!  

Valutazione finale:


❀ ❀ ❀ ❀ 

20 settembre, 2014

Anteprima "In volo con te" di Jessica Maccario

Cari followers, in questi giorni vi sto riempiendo di anteprime. Sono tutti volumi che secondo me meritano di essere letti e che hanno delle cover che sono a dir poco eccezionali grazie al grandioso lavoro delle/dei grafiche/ci!

Ora vi lascio con tutti i dati di questa prossima pubblicazione -_^


Dati del libro:
Titolo: In volo con te
Autore: Maccario Jessica
Illustratrice della cover: Elisabetta Baldan
Numero di pagine:
Link d’acquisto:


Sinossi:


Giulia sente crollare ogni certezza quando suo marito Tommaso se ne va di casa per cercare quella libertà che in Italia gli viene negata. Ad Amsterdam riesce finalmente ad essere se stesso, ma Giulia non sa spiegare alla piccola Carlotta il motivo della sua partenza ed entra in un vortice di dolore che le fa mettere in discussione anche le scelte del passato. Grazie alla bambina, Giulia trova il coraggio per partire e affrontare una volta per tutte Tommaso. Lei, così stupidamente innamorata, e lui, irrimediabilmente gay... Tra discussioni animate e pentimenti, il passato torna prepotentemente nella vita di Giulia e il futuro si prospetta più incerto che mai. L’unica sicurezza è la sua bambina, che travolge tutti con la sua spensieratezza e le impedisce di cadere nella disperazione.
Un incontro inaspettato in aeroporto, una nuova città da esplorare e un vecchio diario sono la migliore medicina. Perché, forse, il suo cuore potrà tornare ad amare ancora...
Un romance spensierato e profondo, che mostra quanto il legame tra madre e figlia possa essere importante, e invita a cercare la luce anche quando tutto sembra andare storto...
In volo con te” è il primo libro di una duologia romance. Il secondo titolo, “Questo viaggio è per sempre”, è incentrato su un amore che sboccia delicato e si rafforza con il tempo e la vicinanza... un amore che travolge Giulia e la fa sentire, finalmente, rinata.


Biografia:

Jessica Maccario è nata a Cuneo il 9 agosto 1990. Appassionata alla lettura fin dalle scuole elementari e alla scrittura fin dalle scuole medie, ha scritto diversi romanzi che sono rimasti nel fatidico cassetto dei sogni finché ha deciso di pubblicare il fantasy “Insieme verso la libertà”, che è stato scelto da Bibliotheka edizioni durante un concorso. Il fantasy apre le porte alla nuova serie de Gli Elementali, creature del bosco capaci di controllare uno dei 4 elementi della vita.
Laureata in Beni Culturali Archivistici e Librari a Torino, è da oltre un anno che valuta i manoscritti per le case editrici. Oltre alla passione per i romanzi, ha deciso di cimentarsi anche nei racconti. Il racconto di Halloween “Una notte tra le tenebre” si trova nell’antologia Halloween’s Novels; due brevi fiabe buffe sono nell’antologia del gruppo di Libri Stellari 77 fiabe buffe; il racconto di Natale in versione dark “Uno strano destino” si trova nell’antologia Christmas Fantasy Dark; un racconto di Natale intitolato “Così lontani così vicini” è sul blog de La mia Biblioteca Romantica; il racconto “In ricordo di noi due” si trova nell’antologia Crescere insieme e il racconto fantasy “Questa è la mia casa” è nell’antologia Ispirazione pura.
Oltre a proseguire la scrittura della serie fantasy per ragazzi (altri tre libri sono in progetto per concludere la serie de Gli Elementali), si sta occupando del seguito romance di “In volo con te” e di un lungo racconto di genere romantic suspense intitolato “Io ti libererò”.
La si può trovare anche su Facebook, su Anobii e su Mebook, tra una miriade di gruppi e blog di lettori, ma per parlare delle sue opere, fare domande o semplicemente chiacchierare, si può anche scriverle all’e-mail jessicamaccario@bibliotheka.it. Su facebook ha aperto una pagina dove parla di suoi libri e di altre letture che ha amato (https://www.facebook.com/JessicaMaccariolibri) e questo è il suo sito ufficiale: http://jessicamaccario.wix.com/jessicamaccariobooks


Piccola info:

Per tutto il mese di ottobre l'ebook sarà disponibile al prezzo speciale di 1,49 €!

18 settembre, 2014

Anteprima "La promessa di Jeanne" di Marta Savarino

Per la rubrica anteprime, eccomi qui con questa nuova segnalazione. Un e-book che sarà disponibile su amazon a partire dal 21 settembre, ok ok... la smetto di annoiarvi e soddisfo subito la vostra curiosità -_^



Titolo: La promessa di Jeanne
Autrice: Marta Savarino
Edito da: Self, Amazon
Numero di pagine: 250
Prezzo: 2,67 €

Sinossi: 


Cosa si è disposti a fare pur di mantenere una promessa fatta a un’amica? 
Fino a che punto un uomo e una donna possono riuscire a tener fede a un giuramento quando le loro vite e quelle dei loro cari sono messe in pericolo? 

«Prometti, Jeanne… Prometti che non rivelerai mai il nostro segreto a nessuno». 
«Lo prometto, Isabelle. Fidati di me». 
La giovane donna dai lunghi capelli corvini annuì udendo la risposta dell’amica e la abbracciò stretta ancora qualche istante. 
Jeanne trattenne a stento le lacrime, non voleva farsi vedere tanto vulnerabile in un momento come quello. 
Un ultimo abbraccio, sorrisi e lacrime che alla fine nessuna delle due giovani riuscì a trattenere nonostante la volontà di apparire forti... 
«Addio, Isabelle… Buona fortuna, abbi cura di te» mormorò la donna bionda stringendo le mani dell’altra… 


Sono passati tre anni dalla notte in cui Isabelle Morens e Jacques,Conte di Portchartain e figlio illegittimo di Luigi XIV, hanno abbandonato Versailles e la Francia con l’aiuto di Jeanne Arnaud e del Maresciallo Nicolas de Catinat. Da quel momento il sovrano non ha mai smesso di cercare il figlio con il preciso intento di riportarlo a Corte per punirlo per aver mandato all’aria i piani politici che lo vedevano coinvolto. 
Per le sue ricerche, il Re si avvale dell’aiuto di Philippe, Marchese de la Roche, nobile bello quanto privo di scrupoli e perverso. L’uomo ha l’ordine di riportare a Corte Nicolas con l’intento di fargli confessare quanto sa della fuga del figlio del Re e lo farà sfruttando la sua unica debolezza: l’amore per la moglie e per la famiglia. Rapisce quindi Jeanne insieme al figlio di pochi mesi e Nicolas si lancia quindi in una disperata ricerca che dalla Scozia lo porta proprio a Versailles davanti al Re, pronto ad affrontare le conseguenze delle sue azioni e del tradimento nei confronti della corona francese. 
Amore, passione, intrighi e avventura tra la Scozia e la Francia del XVII secolo… 

Prologo:

Beauvais, a nord di Parigi, Francia – Settembre 1691
«Prometti, Jeanne… Prometti che non rivelerai mai il nostro segreto a nessuno».
«Lo prometto, Isabelle. Fidati di me».
La giovane donna dai lunghi capelli corvini annuì udendo la risposta dell’amica e la abbracciò stretta ancora qualche istante.
Jeanne si fece coraggio trattenendo a stento le lacrime, non voleva farsi vedere tanto vulnerabile in un momento come quello.
Un ultimo abbraccio, sorrisi e lacrime che alla fine nessuna delle due giovani riuscì a trattenere nonostante la volontà di apparire forti.
«Addio, Isabelle… Buona fortuna, abbi cura di te» mormorò la donna bionda stringendo le mani dell’altra.
«No… Non un addio, non dirlo. Noi un giorno ci rivedremo. Voglio crederlo possibile, amica mia. Ti scriverò, Jeanne! Appena ci saremo sistemati ti farò avere nostre notizie».
«Ci conto!» rispose la giovane con un sorriso, poi osservò l’amica correre verso l’uomo che la stava aspettando e che la aiutò a montare in sella al cavallo. Un ultimo cenno di saluto.
Non c’era più tempo per le parole. Jacques spronò il suo cavallo e Isabelle lo imitò allontanandosi al galoppo verso il loro destino incerto.
Dopo che se ne furono andati Jeanne rimase ancora qualche minuto in silenzio a osservare il buio di quella notte di settembre poi si volse verso Nicolas che era rimasto accanto a lei.
«Torniamo a Parigi, Maresciallo…».
L’uomo annuì prendendola per mano e si avviarono insieme verso la carrozza che li avrebbe riportati in città.
Avevano promesso entrambi, non avrebbero fatto parola con nessuno della fuga di Isabelle Morens e del Conte Jacques di Portchartain, figlio illegittimo di Sua Maestà Luigi XIV.
Mai.
Erano in gioco le loro stesse vite…



L'autrice:


Marta Savarino nasce a Torino nel 1981, è sposata e ha due bambine. Da sempre ha la passione per la lettura, in particolare per i romanzi storici. Ama viaggiare e la storia francese, i romanzi che ha scritto testimoniano il suo amore per la Francia e la Scozia, Paesi che ha avuto la fortuna di visitare.

La Promessa di Jeanne è il seguito di La Vendetta di Isabelle, romanzo edito nel 2013 con la Mela Avvelenata Bookpress già in precedenza pubblicato con Linee Infinite Edizioni nel 2010 con il titolo Fuga da Versailles. Altri progetti a cui ha partecipato con la Mela Avvelenata: le antologie Giù la Maschera, le Mele Avvelenate, Halloween Tales, Marry Christmas with Mr Death e Angeli VS Demoni. Ha pubblicato su Amazon La Strega di Skye, novella di cui esiste anche una versione in inglese, The Witch of Skye.


NOTA DELL’AUTRICE:

Questo romanzo è il seguito de “la Vendetta di Isabelle”, romance storico iniziato per gioco quando avevo vent’anni e ripreso e terminato molto tempo dopo. Per chi non avesse letto il primo capitolo di questa duologia, è bene sapere che “la Promessa di Jeanne” può essere letto tranquillamente come un romanzo a sé dove i riferimenti al precedente libro vengono spiegati e chiariti nel corso della narrazione.
Entrambi i romanzi testimoniano il mio grande amore per la Francia e la sua storia, per Parigi e Versailles dove ogni tanto sento il bisogno di tornare perché è lì che mi sento a casa e perché amo Luigi XIV e il suo regno quasi come fosse la mia rock star preferita. Ma nella “Promessa di Jeanne” c’è anche e soprattutto la Scozia, Paese che ho avuto la fortuna di visitare e dove ho lasciato il cuore.
Ci sono voluti tre anni perché questo secondo romanzo vedesse finalmente la luce dopo varie vicissitudini che ne hanno rimandato di volta in volta la pubblicazione, ma a questo punto posso dire di essere felice di avere atteso tanto perché dopo mille modifiche, revisioni, tagli, aggiunte e riletture posso dire di essere soddisfatta del risultato finale… ma non sta a me giudicare la qualità di questo lavoro! Quindi, miei cari lettori… buona lettura!
Marta S.


Link utili:

Per leggere un estratto del volume abbastanza lungo cliccate su questo link http://leparolesegretedeilibri.wordpress.com/la-promessa-di-jaenne-estratto-in-anteprima/ 







15 settembre, 2014

4° tappa blogtour "Spartan Atto Primo: La guerra di Nabide" di Yvan Argeadi

Buonasera a tutti i miei followers e benvenuti alla 4° tappa del Blog Tour dedicato a Spartan Atto Primo: La guerra di Nabide di Yvan Argeadi. 
In questa nuova tappa troverete, oltre alle varie tappe e alle regole per poter partecipare al giveaway finale, un'interessante intervista all'autore!


Spartan Atto Primo La guerra di Nabide
Yvan Argeadi
Serie: Spartan #1
Copertina a cura di: Cora Graphics
Pagine: 90
Formato: Ebook & Cartaceo
Prezzo Ebook: 0,99€
Prezzo Cartaceo: 8,00€
Data di pubblicazione: 25 agosto 2014

Sinossi:

207 a.C. Re Macanida è morto senza lasciare un erede al trono. Le città-stato greche del Peloponneso vedono in questo il momento opportuno per ribellarsi alla secolare egemonia spartana, coalizzandosi nella Lega Achea e sovvertendo l'ordine naturale delle cose che Sparta aveva imposto con la guerra e il sangue. 
Il generale spartano Nabide è combattuto tra ciò che è bene e ciò che è male, due concetti spesso relativi alla morale comune. Tuttavia egli comprende anche l'importanza dei valori, primo tra tutti il patriottismo e l'amore verso la propria terra. 
Ottenuto il trono di Sparta con un colpo di stato, riorganizzerà le forze armate, ripristinerà l'antica costituzione di Licurgo che nei secoli passati aveva fatto di Sparta la più importante potenza bellica dell'Occidente, attuerà una serie di riforme sociali volte ad un evoluzione della stessa e all'utopia di rendere alla sua patria la giusta immortalità che le è dovuta. 
Ma la realtà non sempre è semplice e Nabide lo comprenderà quando verrà a conoscenza di chi realmente si cela dietro la rivolta achea. Una minaccia più grande di quanto lui stesso potesse immaginare, una Repubblica nascente che sta consolidando le basi per divenire un Impero: la potenza di Roma. 
Minacciato ma al contempo galvanizzato dalla prospettiva di scontrarsi con un nemico di tale portata, tra complotti e passioni, violenza e guerra, ha inizio per Nabide una lunga battaglia che lo condurrà fino al baratro della follia, un conflitto fatto di non sole armi ma anche di immani sacrifici.



LE TAPPE


1 settembre: Schede personaggi Atelier di una Lettrice Compulsiva
8 settembre: La società cittadina Alice Chimera
15 settembre: Intervista all’autore Letture Sognanti
22 settembre: Aspetto militare Dragonfly Wings
29 settembre: Annuncio vincitore su Yvan Argeadi Autore

REGOLE PER PARTECIPARE AL GIVEAWAY FINALE

- Diventare lettori fissi di tutti i blog che partecipano al blog tour
- Commentare tutte le tappe del blog tour
- Cliccare "mi piace" alle pagine Spartan e Yvan Argeadi Autore

IL PREMIO

I partecipanti al blog tour potranno vincere una copia CARTACEA del libro Spartan Atto Primo - La guerra di Nabide

QUARTA TAPPA: INTERVISTA ALL'AUTORE:


Ciao Yvan e benvenuto su Letture Sognanti!

Grazie a te per questo incontro.


Spartan- La guerra di Nabide” uscito da pochi giorni è il primo volume di una trilogia. Com'è nata l'idea di questa saga e che difficoltà hai incontrato durante la stesura dei primi due volumi?

L'idea essenzialmente è nata da una mia passione, la storia di Sparta e di Roma, e dall'analisi delle uscite sul mercato dei romanzi a tema.
Andiamo, guardatevi intorno: oltre la metà dei romanzi dedicati alle gesta romane, non fanno che trattare di personaggi certamente illustri, ma di cui ormai già si è detto tutto (Giulio Cesare, Augusto ecc) e di conflitti ormai sviscerati a più riprese come le guerre contro Gallia o Cartagine.
Stesso copione per quanto riguarda Sparta. Dozzine di romanzi narranti tutti la medesima storia, la celebre Guerra Persiana, chi raccontandola da un punto di vista e chi da un altro, tralasciando conflitti cui la città guerriera prese parte di gran lunga più significativi.
A quanti in rete, sui social o nei forum di discussione domandavano se mai vi fosse stato un incontro tra questi due popoli, romani e spartani, io rispondo con il mio romanzo.
Spartan narra una guerra, l'ultima cui Sparta prese parte dopo ottocento anni di gloriosa storia scritta sui campi di battaglia, che a oggi viene fatta passare leggermente in sordina sebbene sia a mio avviso uno dei due conflitti bellici più importanti che l'abbiano vista protagonista (l'altra è la Guerra del Peloponneso), dal momento che al termine di questa contesa Sparta come città guerriera indipendente ha praticamente cessato di esistere.
Mosso dall'intento di far conoscere questa storia e i personaggi che l'hanno scritta ho avviato la stesura di Spartan, sperando di essere riuscito a dare spessore a un frammento di storia ingiustamente "occultato".
Per quanto riguarda le difficoltà incontrate, esse riguardano per lo più l'aspetto tecnico. Conoscendo bene Sparta la storia usciva dalle mie dita in modo fluido, il problema si è posto nel momento in cui il pc ha deciso di abbandonarmi e ho dovuto continuare l'opera a mano.
Non volevo in nessun modo fermarmi, per la semplice ragione che pecco di inconcludenza. Spesso tendo a cominciare epopee che poi, dopo un mesetto o due di lavoro, non sento più mie e getto tutto nel cestino avendo sprecato tempo ed energie.
In questo caso desideravo concludere la storia di Nabide (il protagonista dei primi due libri) in maniera più celere possibile, cercando ovviamente di non tralasciare nulla e non rigettare questa mia fretta nel romanzo stesso, col timore che la passione per questa storia si affievolisse prima dell'atto finale della sua vita (il terzo romanzo, ben lungi dal vedere la luce, tratterà altri temi comunque legati alla storia originale).
Devo porgere un particolare ringraziamento a Diletta Brizzi per essersi fatta carico della fase di trasposizione di quanto avevo scritto a mano, se non fosse stato per lei a quest'ora non avrebbe visto la luce nemmeno il primo volume.


Come sanno i tuoi lettori, sei un profondo conoscitore del passato antico e mitologico dell'umanità, per scrivere la trilogia di Spartan sei rimasto fedele al 100% agli eventi capitati in quel periodo o ci sono dei punti che sei stato “costretto” ad inventare?

La linea principale della storia è essenzialmente fedele alle esigue fonti che trattano questi eventi, tuttavia essendo per l'appunto queste fonti molto scarse ciò mi ha consentito di poter giocare leggermente di fantasia per tappare alcuni "buchi neri" nella vita del sovrano spartano, inserendovi vicende verosimili nel tentativo di dare una spiegazione credibile ad alcune controversie che lo riguardano.



Un giorno hai affermato che all'interno dei tuoi volumi c'è un filo conduttore che li lega uno con l'altro, perché hai scelto proprio Sparta come ambientazione per il libro?

Per quanto riguarda le motivazioni della scelta, mi ricollego alla risposta precedente.
Parlando invece del famoso "filo conduttore" che collega ogni mio romanzo, racconto o scritto che sia, si tratti di storici, fantasy, miti o altro, è qualcosa di profondamente legato al mio modo di concepire la vita e quanto mi circonda.
Innanzitutto ognuno dei miei protagonisti, siano essi Ade e Persefone (Take me into your Hell), Nabide e i suoi compagni (Spartan) o il demone libidinoso e manipolatore visto in Virtutem Diaboli, sono tutti accomunati dal medesimo destino. Ognuno di loro a modo suo ha scelto di "Regnare all'Inferno invece che servire in Paradiso" (citazione del mio scrittore preferito di cui ho fatto il mio motto personale), da Persefone con il suo abbandono dell'Olimpo per dimorare al fianco dell'amato Ade, a quest'ultimo, rivoltatosi contro Zeus in segno di ribellione alla sua autorità imposta in cambio dei fasti celesti, a Nabide, il quale ha preferito affrontare la prospettiva della fine ineluttabile con tutta la sua patria al seguito, pur di non vivere da vassallo dei romani e degli achei, fino ad arrivare al demone senza nome del mio ultimo racconto il quale, per sua natura, non c'è bisogno di dare spiegazioni al riguardo.
Personaggi, storie, accomunate da questa filosofia di vita Miltoniana.
Ma non solo, c'è dell'altro... il personaggio misterioso di cui accennai sul mio blog, presente sotto una forma o un altra in ogni mio lavoro. Chi riuscirà a localizzarlo in tutte le mie storie, citando capitolo e riga in cui è presente, avrà dimostrato arguzia sufficiente per accedere alla seconda fase di un gioco messo in piedi per stimolare le vostre menti, un enigma, che inserirò in modo velato (risolta l'identità del personaggio misterioso, il secondo passo sarà localizzare tale enigma) nel mio prossimo racconto di cui accennerò nella risposta successiva. In ultimo, trovato anche questo, spetterà a chi è venuto a capo delle prime due fasi risolvere l'arcano mistero.


Ci puoi dare qualche anticipazione sui tuoi progetti futuri?

Il Fascino del Male, questo sarà il titolo di un breve racconto avente come protagonista un'ammaliante Contessa vampira del 1600, realmente vissuta, come del resto il più celebre Vlad Dracul, in Ungheria.
Molti avranno già intuito che si tratta della Contessa Bathory, un personaggio il cui solo pronunciarne il nome suscita in me un fascino difficile da gestire.
Ripercorrerà alcuni tratti storici, ma darà credito al folclore che la vuole essere una vera creatura delle tenebre. Insomma penso che da questo racconto potrebbe nascere il nuovo genere dello historical fantasy.
Non mi piace fossilizzarmi troppo su un genere, amo spaziare molto pur restando fedele a fatti, miti o dicerie realmente esistenti. Preferisco riportare in vita storie dimenticate o antiche leggende che generare una storia da zero facendo leva sulla mia fantasia, questo perché penso che il mondo abbia molto da raccontare ed è un peccato non consentirgli di narrare queste storie attraverso la mia penna.


Grazie per aver risposto alle domande e aver soddisfatto un pò di curiosità dei lettori (compresa la sottoscritta :P )

Grazie a te, gentilissima. A presto!




14 settembre, 2014

Opposite Books Tag

Eccomi qui, finalmente ce l'ho fatta *__* grazie a Diletta per la nomination (http://www.atelierdiunalettricecompulsiva.blogspot.it) ed ecco qui la mia lista con tanto di cover -_^

Questo tag consiste nel rispondere a 10 domande condividendo i due libri opposti

Il primo libro della tua  collezione/ il tuo ultimo acquisto 


 Twilight  di Stephenie Meyer (Colpa sua se sono diventata una lettrice compulsiva u.u)




Colpa delle stelle di John Green  (ho visto il film e prossimamente vorrò farmi del male leggendo il libro e piangendo, sicuramente, come una bambina >__< )



Un libro economico/ Un libro costoso


Io che non vivo senza te  di Laura Wiess



Il trono di spade dietro le quinte della serie tv (divorato in poche ore)


Un libro con un protagonista maschile/Un libro con una protagonista femminile



Pappagalli, favole e tanti guai di Mirko De Gasperis


Come vento ribelle di Francesca Prandina (divorato nel giro di qualche giorno nonostante sia un bel tomo è anche un volume fantastico che regala un sacco di emozioni con una protagonista che rimarrà nel cuore del lettore a lungo!)



Libro che hai letto velocemente/Libro mattone


Quello che c'è tra noi di Huntley Fitzpatrick (mi è piaciuto così tanto che ho contattato l'autrice per raccontarle le emozioni che mi stava regalando e chiederle se mi poteva inviare il suo autografo con dedica da inserire nel volume, ha risposto in meno di 24 ore ed è stata molto felice dell'e-mail, ieri è arrivato il suo autografo *--*  )


Breaking Dawn di Stephenie Meyer (comprato ad un raduno a Milano, letto in 4 ore di treno Milano-Forlì)

Una cover bella/Una cover brutta


Take me into your Hell di Diletta Brizzi e Yvan Argeadi (una cover che quando la vedi te ne innamori all'istante)


Le colpe della notte di Sherrilyn Kenyon (perchè ma perchè la Fanucci si è presa la malattia della Mondadori e da un certo volume in poi ha iniziato a fare cover orribili?)


Un libro italiano/Un libro straniero


L'età più bella di Barbara Bolzan (un libro che affronta la tematica dell'epilessia, ricco di sentimenti e che insegna che nella vita non bisogna mai mollare, solo facendo affidamento su tutte le proprie forze si vinceranno le battaglie e si vivrà una vita migliore e ricca di felicità!)


What I Thought was true di Huntley Fitzpatrick (Seguito di quello che c'è tra noi, un volume che spero uscirà anche in italiano perchè sono curiosissima di leggere cosa accadrà!)




Un libro sottile/Un libro spesso


Uno schiaffo e una carezza di Ismaela Evangelista


Il libro di Jade di Lena Valenti (un'altro di quei tomi che ti catturano talmente tanto che anche se ci sono un'infinità di pagine arrivi alla fine in un batter d'occhio e ti fermi a pensare "oddio come ho fatto a finirlo così in fretta?!")


Un romanzo/Un non-fictional book


Un qualunque respiro di Emily Pigozzi (un libro breve ma con un'intensità indescrivibile)


Il diario di Anne Frank


Un romanzo romantico/Un romanzo pieno d'azione


Baciata da un angelo di Elizabeth Chandler


Mary Read di guerra e mare di Michela Piazza (il volume che ha compiuto la magia di farmi amare il genere piratesco (: )


Un libro che ti ha reso felice/ Un libro che ti ha reso triste


50 sbavature di Gigio di Rossella Calabrò (con questo breve volume ho riso fino alle lacrime XD)


La custode di mia sorella di Jodi Picoult (letto ormai qualche anno fa, si affronta la difficile tematica della leucemia protagoniste del volume Kate e Anna, due sorelle unite in questo difficile percorso)

Nomino a mia volta Paola Catozza e PersephoneGoddessOfDeath (vi tocca ragazze XD )

10 settembre, 2014

Anteprima "La lapide di Ardesia" di Andrea G. Colombo


Titolo: La lapide di Ardesia
Autore: Andrea G. Colombo
Edito da: Speechless Books
Numero di pagine: 40
Prezzo: 0,00 €
Formato: Pdf, Epub e mobi

Trama: 


Vuoi ascoltare una storia?
Notte di Halloween: Legnano. Sul ciglio di una strada deserta si ferma un veicolo. In lontananza le luci del luna park rischiarano l'oscurità che avviluppa due giovani mentre scendono dall’auto. Valeria e Diego si dirigono verso un edificio in rovina per verificare l’esistenza della lapide d’ardesia, un’oscura leggenda urbana che narra di un sepolcro maledetto, varco nefasto delle forze del male.
Andrea G. Colombo scrive il più classico dei racconti dell’orrore, nel quale malvagie entità diventano incubi tangibili e irrompono nel quotidiano, simili alla bruma vischiosa che cala il giorno di Ognissanti portando con sé un antico ritornello, funesto presagio di morte: “Ora tocca a te”.


Dalla prefazione di Grazia Procino: 


Se la frase lapidaria del testo è le cose vanno come devono andare, l'effetto a sorpresa, il colpo di teatro, insomma, è: ma qualche volta, vanno come noi vogliamo, a sigillare un racconto che gioca la sua carta vincente in un bipolarismo molto intrigante di contenuto e di stile, particolarmente originale e speciale.  

Biografia dell'autore:


Andrea G. Colombo nasce nel 1968 con il pallino del macabro e delle storie ad alta tensione. Grande appassionato di arti marziali, svolge ormai da anni una intensa attività legata al cinema e alla narrativa horror e thriller. Dopo aver creato il primo sito web italiano dedicato alla cultura horror, Horror.it, si dedica alla cura di alcune antologie e realizza le riviste mensili Horror Mania e Thriller Mania. Nel 2010 pubblica per Gargoyle Books Il Diacono. Attualmente sta lavorando a un nuovo romanzo. 


Link utili: 


Link per il download free:


Hashtags: 

#Speechless #LaLapideDiArdesia 






Anteprima "I quattro Principi di Sàkomar- Il regno dell'acqua" & "I quattro Principi di Sàkomar- Il risveglio" di Cristina Cumbo


Titolo: I quattro Principi di Sàkomar- Il regno dell'acqua
Autrice: Cristina Cumbo
Edito da: Autopubblicato con Youcanprint
Numero di pagine: 398
Prezzo di copertina: 19 €
Prezzo E-book pdf: 2,99 €
Formato Kindle: 2,99 €

Trama: 


Durante un'estiva serata scozzese, quattro fratelli, Christine, Fabio, Roby e Valenthine, si trovano catapultati in una dimensione parallela. Possono comandare i quattro Elementi e un vecchio Fauno, che tutti chiamano Oracolo, annuncia loro di essere i Principi di Sàkomar. In una terra, sconvolta da una sanguinosa guerra guidata da un quinto Elemento e dal Cavaliere dal Cuore Nero, e dominata da esseri mitologici, i quattro sono incaricati di riportare la pace. La Principessa Christine del Regno dell'Acqua dovrà affrontare le sue paure e diventare una guerriera, tenendo testa a un pericoloso amore nascente per il suo Portavoce, che si rivela più forte di quanto non vorrebbe.


Titolo: I quattro Principi di Sàkomar- Il risveglio
Autrice: Cristina Cumbo
Edito da: Autopubblicato con Youcanprint
Numero di pagine: 326
Prezzo di copertina: 18 €
Prezzo E-book formato pdf: 2,99 €
Prezzo Kindle: 2,99 €


Biografia:


Cristina Cumbo nasce a Roma, il 22 luglio del 1987. Frequenta il liceo scientifico e, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, all’università sceglie di iscriversi alla facoltà di Storia e conservazione del patrimonio artistico. Consegue la laurea triennale e poi nell’arco di un solo un anno riesce a conseguire anche la laurea magistrale in Scienze dell’archeologia e metodologia della ricerca storico – archeologica con una tesi in Iconografia cristiana e medievale. Attualmente prosegue i suoi studi in Archeologia Cristiana e continua a portare avanti la sua passione per la scrittura e per il disegno. Il volume “I Quattro Principi di Sàkomar – Il Regno dell’Acqua” è il primo di una trilogia. L’autrice sta terminando la stesura del terzo ed ultimo libro. Ha conosciuto il genere fantasy attraverso i romanzi di Marion Zimmer Bradley, in particolare della Saga del Giglio. Il suo mondo è sempre stato tra le nuvole... o forse ancora più in alto.

Link utili: 

Blog ufficiale: http://sakomar.blogspot.it
Pagina Facebook Ufficiale: https://www.facebook.com/principi.sakomar

Potete trovare la lista degli stores dove acquistare i libri di Cristina al seguente 



09 settembre, 2014

Anteprima "Col nostro sangue hanno dipinto il cielo" di Eleonora C. Caruso


Titolo: Col nostro sangue hanno dipinto il cielo
Autrice: Eleonora C. Caruso
Edito da: Speechless Books
Numero di pagine: 40
Prezzo di copertina: 0,00 €
Disponibile nei seguenti formati: Pdf, epub e Mobi


Sinossi: 


Shun ha 25 anni e vive in una Tokyo vanesia e spersonalizzata. Shun è un host, uno degli accompagnatori più richiesti del Parfume, locale frequentato da uomini e donne, giovani e non, in cerca di affetto, comprensione e una parvenza di amore. Shun finge di amare le proprie clienti, e loro pagano per questa illusione. L’incontro con il giovane Toru potrebbe cambiare la sua vita, ma Shun è stanco e la sua storia, per sua stessa ammissione, è una di quelle nelle quali non aveva perso niente né imparato niente. “La maggior parte delle storie finisce così”. La Tokyo di Eleonora Caruso è malinconica e affascinante nella sua crudezza, e rappresenta con disincanto e cinismo l'immaginario pop giovanile. 


Dalla prefazione di Grazia Procino

Di Col nostro sangue hanno dipinto il cielo colpisce la vulnerabile fragilità di uomini e donne irrisolti ma con una buona posizione nella società, volitivi e di successo, che nascondono le crepe dei loro malesseri interiori e li affondano nell’alcol e nei locali di incontri. Intorno e grazie a loro il mercato capitalistico nipponico realizza un business incredibile che fa leva proprio sulle debolezze umane fino a sostenere che l’amore è un prodotto come un altro, nient’altro che questo.


L'autrice:

Eleonora C. Caruso è nata nel 1986 e si è annoiata finché non è andato in onda Sailor Moon. Nel 2001 ha cominciato a scrivere in rete fan fiction sui suoi anime preferiti, conquistando in breve tempo migliaia di lettori. Ha fatto l’operaia, la commessa, l’impiegata, la centralinista di call center. Vive nella provincia di Novara e ha un blog dove parla senza soluzione di continuità di ciò che ama. Ha pubblicato per Indiana Comunque vada non importa.

Link utili: 

Pagina Facebook dell'autrice: www.facebook.com/eleonoraccaruso
Pagina Facebook della casa editrice:  www.facebook.com/SpeechlessBooks
Profilo Twitter della casa editrice: twitter.com/SpeechlessMag
Il blog dell'autrice: www.colored-pins.org/myhead/
Il sito web della casa editrice: www.speechlessmagazine.com
Col nostro sangue hanno dipinto il cielo, pagina goodreads: http://goo.gl/i3iTTd

Link da dove poter scaricare il romanzo: 


Gli hastags del volume: 

#SpeechlessBooks  #ColNostroSangueHannoDipintoIlCielo